Via Garibaldi: stop ai veicoli pesanti - Comune di Montechiarugolo

archivio notizie - Comune di Montechiarugolo

Via Garibaldi: stop ai veicoli pesanti

Via Garibaldi: stop ai veicoli pesanti

 

Dal 1° maggio 2021 in Via Garibaldi a Basilicanova sarà vietato il transito ai veicoli di massa superiore (a pieno carico) alle 3,5 tonnellate.

 

E’ quanto stabilisce l’ordinanza n. 26 del 24 marzo 2021: lungo Via Garibaldi (frazione di Basilicanova) sono frequenti le segnalazioni di situazioni di pericolo legate  al passaggio di mezzi pesanti in prossimità di edifici pubblici frequentati da utenti deboli della strada, come le scuole primaria e materna, la residenza per anziani e la parrocchia.

 

Sul percorso si trova anche il ponticello di Smeraldo Smeraldi, manufatto oggetto di tutela  che necessita di interventi di consolidamento in grado di aumentarne la capacità portante e che occorre preservare da ulteriori danneggiamenti causati dal traffico pesante.

 

Per riorganizzare  in maniera ottimale la viabilità a Basilicanova  si è quindi reso  necessario limitare il transito ad autocarri e autoarticolati, pur in presenza di  diverse attività produttive, anche agricole, che  hanno la  necessità di utilizzare veicoli di massa superiore alle 3,5 tonnellate.

 

Per  scongiurare pericoli  si è deciso di  limitare il traffico lungo via Garibaldi, nel tratto compreso tra Via Argini e Via Traversetolo, ai veicoli con massa superiore alle 3,5 tonnellate, in entrambe le direzioni di marcia, ad esclusione di alcuni mezzi con portata superiore e in possesso di autorizzazione rilasciata  dall’Ufficio Tecnico Comunale.

 

Il divieto di transito e circolazione in tutta Via Garibaldi a Basilicanova,  in entrambi i sensi di marcia per i veicoli di massa superiore alle 3,5 tonn. (a pieno carico) sarà in vigore dal 1° maggio 2021.

 

Sono esclusi dal provvedimento i mezzi di soccorso, della forza pubblica e delle forze dell’ordine,  della raccolta differenziata e della nettezza urbana, dei gestori delle reti tecnologiche presenti (Iren Ambiente, Ireti, Enel, Tim, Telecom,etc.), incaricati dal Comune per attività di natura manutentiva, mezzi spazzaneve e spargisale, del trasporto pubblico e gli scuolabus (incaricati dal comune di Montechiarugolo),  i residenti, i mezzi dell’amministrazione comunale e tutti i mezzi muniti di apposita autorizzazione connessi alle attività commerciali , artigianali e agricole presenti (compresi i fornitori delle medesime aziende).

 

 


Pubblicato il 
Aggiornato il