Violenza contro le donne, tutte le iniziative - Comune di Montechiarugolo

archivio notizie - Comune di Montechiarugolo

Violenza contro le donne, tutte le iniziative

Violenza contro le donne, tutte le iniziative

 

 

Venerdì 25 novembre anche il Comune di Montechiarugolo si ferma a riflettere sui diritti della donna, contro la violenza e la non affermazione del suo ruolo. Il 25 novembre ricorre infatti la “Giornata mondiale contro la violenza sulle donne”, istituita dall’ONU nel dicembre 1999 con l’invito a Governi, Organizzazioni Internazionali, ONG e a tutte le Istituzioni nazionali ad organizzare, in quel giorno, attività volte a sensibilizzare l'opinione pubblica sul problema della violenza contro le donne.

 

In collaborazione con il Centro Studi Movimenti di Parma, verrà proposto un articolato progetto che prenderà il via venerdì  25 novembre alle ore 21, presso il Polivalente Pasolini di Monticelli Terme con Graphic novel e violenza sulle donne, un incontro con le fumettiste Laura Guglielmo e Alice Milani, - Dialogo con le autrici e interventi musicali a cura di Francesco Pelosi. Durante la serata verranno presentate la graphic novel “Wislawa Szymborska – si dà il caso che io sia qui” (Ed. Beccogiallo, 2015) di Alice Milani e la raccolta del Collettivo Moleste, “Fai rumore”( Ed. Il Castoro, 2022), contenente la storia “Con cura” della parmense Laura Gugliemo.*

 

Durante la serata sarà presente uno stand della libreria Mondadori di Parma con una selezione di libri a tema; sarà inoltre possibile acquistare i libri delle autrici /fumettiste ospiti della serata.

 

Il mondo del fumetto non è sempre si è dimostrato sensibile al tema delle violenza contro le donne; le tradizionali storie di supereroi sono spesso accusate di utilizzare la violenza sui comprimari femminili come pretesto per motivare gli eroi. Ma fortunatamente anche nel mondo delle graphic novel qualcosa sta cambiando e autori e autrici utilizzano questo mezzo comunicativo per denunciare il fenomeno.

 

Quella del fumetto può sembrare una scelta fragile, di fronte alla crudeltà e alla materialità del gesto dell’uomo violento; ma per sconfiggere la violenza è necessario imparare anche insieme a raccontarla correttamente, ragionare sulle sue radici, sulla cultura della sopraffazione che la produce, per saperla riconoscere e vincere. E un fumetto può arrivare lì dove altri linguaggi non riescono ad arrivare.

 

Il fumetto è stato scelto, quindi, come linguaggio privilegiato per favorire un più ampio dialogo intergenerazionale, sensibilizzare contro la violenza sulle donne e  generare riflessioni.

 

Accanto a questa iniziativa verranno proposte“Bell e BrunoF”, una serie di web strip sul tema della violenza sulle donne e sul femminismo più in generale, scritte da Francesco Pelosi e disegnate da Sara Vincenzi. La web strip verrà pubblicata sui canali social del Comune di Montechiarugolo. Bell e Bruno sono due bambini che si interrogano sui temi degli adulti: Bell, intelligente e curiosa, ha scoperto in casa un grosso libro che parla di femminismo, patriarcato e violenza sulle donne, comincia a leggerlo ma viene continuamente interrotta dal suo amico Bruno, bimbo semplice e spontaneo, che imitando istintivamente i comportamenti degli uomini attorno a lui, le mette davanti agli occhi molte delle problematiche che la bimba legge in quel libro. Le loro strisce raccontano piccoli momenti fra bambini, ispirandosi alla leggerezza “profonda” di grandi autori del passato che hanno intrapreso la stessa strada per guardare al presente, da Charles M. Schulz e i suoi Peanuts a Quino e la sua Mafalda. Così Bell e Bruno provano a giocare lo stesso gioco: guardare il mondo dei grandi, anche nei suoi risvolti peggiori, attraverso il sentire semplice e rivelatore dei più piccoli.

 

La biblioteca di Monticelli proporrà per l’occasione uno scaffale con proposte di lettura a tema.

 

L’Amministrazione Comunale ha inoltre avviato l’iter per intitolare “A Silvia Mantovani, vittima di femminicidio”,  il tratto di pista ciclabile che collega Basilicagoiano a Monticelli su cui negli scorsi anni è stata collocata la panchina rossa con il numero del Centro Antiviolenza.

 

Un programma a 360° per tenere alta l’attenzione di tutta la comunità di Montechiarugolo su un tema la cui drammatica attualità irrompe prepotentemente  nella cronaca quotidiana.

 

 

"Il 25 novembre per noi è un momento immancabile, riteniamo importantissimo che ci sia una condivisione da parte della cittadinanza e ovviamente dell’amministrazione in prima fila, sul tema dell’eliminazione della violenza sulle donne e più in generale della violenza di genere. Quest’anno abbiamo diverse iniziative, abbiamo approvato con voto unanime in consiglio comunale l’intitolazione della Pista ciclabile a Silvia Mantovani dove insiste anche la panchina rossa simbolo di anti-violenza, d’altra parte una serata dal format inedito, uno spettacolo in stile “Propaganda Live” che sarà contenitore di confronto e riflessione condivisa su questo tema che deve essere raccontato ogni giorno, quest’anno proviamo a farlo anche in chiave più “leggera" per arrivare a tutti ed aumentare la consapevolezza di quanto la situazione sia seria. Invitiamo tutte le cittadine ed i cittadini di Montechiarugolo a partecipare a queste iniziative, perché nasca una cultura del contrasto alle violenze, all’insegna del rispetto altrui. Un uomo non si può considerare tale se diventa violento contro un’altra persona e questo lo vogliamo ribadire con forza anche quest’anno.” Sindaco Daniele Friggeri

 

"Ci sembrava importante utilizzare questo mezzo di comunicazione che è il fumetto, che può anche trattare contenuti seri e rilevanti unendo profondità e semplicità, con messaggi capaci di arrivare a tutti in modo chiaro e diretto. Ci aspetta una serata inedita in cui sono davvero contenta di ospitare due giovani autrici fumettiste, per trattare insieme il tema da diversi punti di vista, unendo anche le musiche di Francesco Pelosi che ringrazio per la collaborazione. Quello della violenza di genere e della violenza in generale è un tema che stiamo portando avanti nel tempo con diverse attività che anche quest’anno proseguiranno con la pubblicazione di nuove vignette, mini-storie ispirate a temi quali femminismo, anti-violenza, patriarcato, realizzate da Sara Vincenzi, nostra giovane concittadina di Basilicanova.” Ass. Francesca Tonelli 


"Il 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, porteremo alla biblioteca di Monticelli qualcosa di particolare e unico: un incontro con le fumettiste Alice Milani e Laura Guglielmo, scandito con i tempi di un talk show, tra racconti, musica e disegni dal vivo. Con Laura parleremo della sua storia breve contenuta nel libro "Fai rumore" del Collettivo Moleste, e con Alice della sua recente collaborazione con l'inserto a fumetti del quotidiano "Domani" e della ristampa del suo graphic novel dedicato alla poetessa Wislava Szymborska, per raccontare come anche le narrazioni a fumetti possano essere impegnate sui grandi temi sociali della nostra epoca." Francesco Pelosi, artista e organizzatore


Pubblicato il 
Aggiornato il